...Negli scorci di ponti e “rii” veneziani, come pure negli aspetti più suggestivi della campagna veneta, ma anche nella natura morta, la pittura di Gioia Boccardi si concretizza soprattutto attraverso una schiettezza senza timori, un vero ordine mentale, una sensibilità raffinata, una autentica capacità di creazione poetica. Un discorso a parte meritano certamente i nudi. Sono immagini sensuali ma al tempo stesso eleganti, che riflettono, attraverso la sinuosità del segno, la plasticità delle forme e l'accostamento di pochi ma sostanziali colori, dei veri e propi stati d'animo, delle proiezioni introspettive che riescono ad assumere la forza di messaggi, a volte lirici, a volte drammatici: in ogni caso, però, sempre autentici e veri....

Luigi Doretto

Breadcrumbs